Prodotti

Pramiracetam polvere (68497-62-1)

La polvere di Pramiracetam è uno dei più potenti nootropi potenzianti del cervello disponibili, migliora la concentrazione, la concentrazione e la memoria. Potente da solo, pramiracetam funziona molto bene in quasi tutti gli stack e può aumentare l'efficacia di altri nootropi. È stato dimostrato clinicamente che Pramiracetam migliora la memoria negli anziani sani con perdita di memoria‍ e migliora la cognizione generale nei giovani adulti con problemi di memoria che la rendono una scelta popolare tra gli studenti e altri che vogliono migliorare le loro capacità mentali.

Produzione: Produzione in serie
Contenuto: 1 kg / borsa, 25 kg / tamburo
Wisepowder ha la capacità di produrre e fornire grandi quantità. Tutta la produzione in condizioni cGMP e un rigoroso sistema di controllo della qualità, tutti i documenti di test e i campioni disponibili.

Pramiracetam in polvere (68497-62-1) video

 

Informazioni di base sulla polvere di Pramiracetam

Nome Pramiracetam in polvere
CAS 68497-62-1
Purezza 98%
Nome chimico N- [2- [Bis (1-metiletil) ammino] etil] -2-oxo-1-pyrrolidineacetamide; Amacetam; Vinpotropil
Sinonimi Pramiracetam
Formula molecolare C14H27N3O2
Peso molecolare 269.389g / mol
punto di fusione 47-48 ° C
Chiave InChI ZULJGOSFKWFVRX-UHFFFAOYSA-N
Modulo polvere
Forma Bianco
Half Life 4.5-6.5 ore
solubilità Solubile in DMSO, H2O: solubile10mg / mL, trasparente
Condizioni di conservazione Secco, scuro ea 0 - 4 C per un breve periodo (da giorni a settimane) o -20 C per un lungo periodo (da mesi ad anni).
Applicazioni pramiracetam è un inibitore di PREP.
Documento di prova Disponibile

 

Pramiracetam e i suoi usi

Una diminuzione della funzione cognitiva e delle capacità di formazione della memoria può alterare significativamente la qualità della vita. Questi sintomi, in una certa misura, possono essere il risultato dell'invecchiamento e del declino mentale ad esso associato. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, un declino cognitivo esagerato e una memoria ridotta sono il risultato di disturbi neurodegenerativi come il morbo di Alzheimer. 

Una ridotta capacità di concentrazione si riscontra anche nei disturbi psichiatrici infantili ed è un problema comune che i bambini neurodivergenti e i giovani adulti devono affrontare. Ci sono stati diversi farmaci per migliorare questi sintomi e aiutare le persone a formare ricordi, concentrarsi e vivere una qualità di vita complessivamente più elevata. 

Pramiracetam è uno stimolante che svolge funzioni simili, anche se inizialmente non era studiato per questo. Senza un chiaro meccanismo d'azione, si ritiene che migliori la funzione cognitiva e quindi la qualità della vita, meglio della maggior parte degli stimolanti. 

 

Cos'è Pramiracetam? 

Pramiracetam è un agente nootropico appartenente al gruppo dei farmaci racetam sintetici. I racetam sono farmaci con la stessa struttura chimica di base contenente nucleo pirrolidone e tutti sono utilizzati allo scopo di migliorare la funzione cognitiva. Il farmaco racetam iniziale era il Piracetam, scoperto alla fine degli anni '1960. Sebbene l'esatto meccanismo d'azione del farmaco non sia ancora stato compreso, da allora sono stati studiati, scoperti e introdotti sul mercato una ventina di altri racetam. Pramiracetam è uno dei racetam più recenti che è molto simile nella struttura e nella funzione a Piracetam. 

Pramiracetam, insieme ad altri racetams, è pubblicizzato come un farmaco che stimola la memoria che si concentra sull'aumento della capacità di attenzione. Si ritiene che causi queste azioni influenzando i neurotrasmettitori prodotti dal cervello. Tuttavia, vale la pena notare che nessuna di queste affermazioni di Pramiracetam è supportata da prove scientifiche. La maggior parte degli studi scientifici pubblicati sull'efficacia di Pramiracetam o di altri racetam hanno prodotto risultati positivi, ma nessuno di questi risultati è riproducibile in altri studi, quindi la comunità scientifica mette in dubbio la leggibilità degli studi iniziali. 

Pramiracetam è stato scoperto dagli scienziati che lavoravano alla Parke-Davis alla fine degli anni '1970 ed è stato brevettato fino al 1996. Il farmaco è commercializzato con il nome commerciale Pramistar e viene utilizzato nell'Europa orientale allo scopo di migliorare la cognizione negli anziani, in particolare quelli che soffrono di malattie neurodegenerative e demenza vascolare. Tuttavia, vale la pena ricordare che questo farmaco non è approvato dalla FDA per l'uso come integratore alimentare o farmaco. In effetti, è etichettato dalla FDA come un nuovo farmaco non approvato. 

 

Meccanismo d'azione di Pramiracetam

Il meccanismo d'azione di Pramiracetam, come altri racetam, non è noto. La ragione principale di ciò è la mancanza di ricerche eseguite su cellule e soggetti umani, che lascia il funzionamento di questo composto alla storia. Tuttavia, ci sono tre meccanismi d'azione ipotizzati di Pramiracetam, che sono supportati da studi eseguiti su modelli animali. È importante notare che nessuno di questi è ritenuto essere il vero meccanismo d'azione negli esseri umani e sono solo teorie che richiedono ulteriori ricerche per essere dimostrate. 

 

· Influenza i livelli di acetilcolina nel corpo

Secondo uno studio condotto su modelli animali nel 1983, ben dopo la scoperta iniziale del pramiracetam, si è scoperto che questo agente di miglioramento della cognizione non ha alcun effetto sui livelli di neurotrasmettitori come dopamina, norepinefrina, serotonina e così via. Inoltre, è stato scoperto che questo agente non ha avuto alcun effetto nemmeno sui loro recettori, nel cervello, con il risultato di porre domande sui benefici del composto. 

Nello stesso studio, è stato scoperto che nonostante non avesse alcun effetto, diretto o indiretto sui neurotrasmettitori, Pramiracetam ha causato un aumento significativo dell'assorbimento di colina nelle sinapsi dell'ippocampo. Questa è la teoria più accettata sul funzionamento di Pramiracetam poiché questo effetto nell'ippocampo, l'area del cervello responsabile della formazione e della conservazione della memoria, potrebbe comportare un aumento dell'attività neuronale e quindi migliorare la memoria. 

 

· Aumento dell'ossido nitrico nel cervello

L'ossido nitrico è un vasodilatatore e un neurotrasmettitore chiave nel cervello con la sua capacità di migliorare i processi di attenzione, apprendimento e memoria nel cervello. Questi effetti sono stati inizialmente studiati negli anni '1990, in particolare il ruolo dell'ossido nitrico nella regione ippocampale del cervello di modelli animali. I risultati degli studi eseguiti nei modelli animali sono stati replicati e riprodotti nell'uomo, dimostrando il ruolo dell'ossido nitrico come neurotrasmettitore nel cervello. 

Si ritiene che il pramiracetam, come altri racetam, aumenti i livelli di ossido nitrico nel cervello, migliorando quindi l'attenzione e i processi di apprendimento. Questo effetto potrebbe essere la ragione principale alla base della capacità di questo agente di migliorare la cognizione e la capacità di attenzione negli adolescenti e nei giovani adulti. Tuttavia, questi risultati non sono ancora replicati in soggetti umani, il che significa che questo meccanismo d'azione non può essere ampiamente accettato o proposto come l'unico meccanismo d'azione di Pramiracetam. 

 

· Agisce sugli ormoni surrenali

Alcuni ricercatori ritengono che Pramiracetam abbia effetti di miglioramento della memoria a causa dell'azione dell'agente sulla ghiandola surrenale e sui suoi ormoni, in particolare l'aldosterone e il cortisolo. L'aumento di questa ipotesi è il risultato della scoperta che Pramiracetam e altri racetam perdono la capacità di aumentare la formazione e la ritenzione della memoria in modelli animali che hanno subito adrenalectomia. Da allora, si ritiene che i racetam debbano avere qualche effetto sul cortisolo e sull'aldosterone per essere in grado di produrre capacità cognitive migliorate, sebbene l'esatto meccanismo non sia ancora noto, anche nei modelli animali. 

 

Storia e ricerca medica sul Pramiracetam 

I racetam sono stati sviluppati come agenti che migliorano la cognizione alla fine degli anni '1960 e da allora sono stati studiati molti composti diversi che potrebbero avere gli stessi effetti dei racetam. Pramiracetam è stato inizialmente studiato per i suoi effetti sui pazienti con malattia di Alzheimer.

L'Alzheimer è una malattia neurodegenerativa che ha un'eziologia multifattoriale e si sa che inizia a svilupparsi nella mezza età, anche se i sintomi potrebbero non presentarsi fino a più tardi nella vita. I sintomi principali sono la perdita di memoria e l'incapacità di conservare nuovi ricordi insieme a una ridotta funzione mentale e cognitiva e umore irritabile. Data la natura nootropica di Pramiracetam, si è ritenuto che potesse essere utile, tuttavia il progetto è stato scartato dopo che sono stati prodotti risultati insoddisfacenti negli studi clinici di fase due. 

È stato quindi trasformato in una terapia aggiuntiva per la terapia elettroconvulsivante nel trattamento del disturbo depressivo maggiore. Tuttavia, il farmaco dopo aver ottenuto lo status di farmaco orfano per il trattamento della MDD è stato rimosso dall'elenco dei farmaci orfani nel 1991. Da allora è stato inserito nell'elenco dei nuovi farmaci non approvati e l'uso del farmaco è considerato illegale negli States.

 

Vantaggi di Pramiracetam

L'uso di Pramiracetam è associato a diversi benefici che sono responsabili della fama dell'agente nootropico, specialmente tra i giovani adulti prima degli esami. I benefici associati all'uso di Pramiracetam includono:

Pramiracetam può aumentare la memoria nei pazienti con ridotta ritenzione di memoria e incapacità di formare ricordi adeguati. Un nuovo studio ha anche scoperto che Pramiracetam può essere utile nel migliorare le capacità di formazione della memoria nei pazienti con lesioni cerebrali traumatiche.

Inoltre, si ritiene che Pramiracetam abbia altri effetti neuroprotettivi in ​​quanto si ritiene che sia in grado di migliorare la cognizione e la capacità di attenzione insieme a diverse capacità di apprendimento nei pazienti con lesioni cerebrali traumatiche. 

 

Effetti collaterali di Pramiracetam

A causa della mancanza di dati disponibili su Pramiracetam, specialmente sull'uomo, è difficile dire con certezza quali potrebbero essere i benefici o gli effetti collaterali di questo composto. Gli effetti avversi noti di Pramiracetam includono: 

  • Mal di testa
  • Vertigini
  • Miglioramento dell’insonnia

Uno studio condotto su modelli animali e umani ha rilevato che il farmaco è stato ben tollerato da tutti, anche se questi erano i risultati preliminari dello studio e ulteriori risultati non sono stati ancora pubblicati. 

Un altro studio effettuato con lo scopo di analizzare la sicurezza di Pramiracetam ha concluso che non ha effetti avversi ad esso associati. Tuttavia, questo studio ha studiato solo gli effetti di una singola dose, somministrata una sola volta a individui sani, e poi ha tratto questa conclusione. Non è nel migliore interesse della scoperta scientifica riconoscere e ammettere questa conclusione come una conclusione accurata. Fino a quando non saranno possibili ulteriori ricerche, è meglio evitare qualsiasi forma di sperimentazione con questo farmaco. 

La necessità di questo avvertimento è stata resa necessaria dal fatto che adolescenti e giovani adulti utilizzano il pramiracetam come farmaco che aumenta l'attenzione da assumere un paio d'ore prima di qualsiasi test cognitivo. Poiché gli effetti collaterali esatti di questo composto sono ancora sconosciuti, è estremamente pericoloso per gli adolescenti assumere Pramiracetam. 

 

Dove acquistare Pramiracetam in polvere?

La polvere di pramiracetam è disponibile nell'Europa orientale, tuttavia, il suo uso non è approvato dalle autorità sanitarie di tutto il mondo. Inoltre, la maggior parte della ricerca attuale non pretende di avere alcuna informazione su come questo composto può reagire nel corpo o sulle potenziali interazioni che potrebbe avere con altri farmaci nel sistema di una persona.

 

Riferimento a Pramiracetam (68497-62-1)

Articoli di tendenza