Polvere di spermidina: ne vale la pena?

Il corpo umano è costituito da organi e tessuti, che a loro volta sono composti da unità funzionali del corpo, vale a dire le cellule. Quasi tutti i processi biologici vengono eseguiti e mantenuti a livello cellulare ei risultati di questi vengono proiettati sui tessuti e sugli organi. A partire dalle cellule staminali, le cellule umane durante il processo di sviluppo durante il periodo embriologico si differenziano in cellule diverse che migrano in diverse parti del corpo e svolgono di conseguenza funzioni diverse.

Le cellule svolgono varie funzioni come il metabolismo e l'omeostasi, tuttavia, non sono in grado di farlo da sole e hanno bisogno di diverse sostanze chimiche, enzimi e composti di segnalazione per aiutarle a raggiungere i risultati desiderati.

I diversi tipi di cellule hanno una durata di vita diversa e una volta completato quel periodo, entrano in senescenza o vecchiaia, di sorta, dopo di che vengono scomposte o degradate, segnando la fine della loro vita.

Man mano che si invecchia, le funzioni cellulari vengono prima alterate, provocando infine i sintomi fisici dell'invecchiamento. Tuttavia, sono stati effettuati diversi tipi di ricerca per studiare e comprendere come aumentare la durata della vita delle cellule e, di conseguenza, degli esseri umani. Come risultato di questi studi, è stato scoperto un agente di longevità che è anche uno dei principali composti cruciali per il mantenimento delle diverse funzioni delle cellule. Questo composto si trova in abbondanza nel corpo umano ed è chiamato spermidina.

Migliorare la salute umana e promuovere l'aumento della durata della vita delle cellule e, di conseguenza, dell'essere umano, è la funzione principale di questo composto, sebbene prenda parte a varie reazioni chimiche e metaboliche nel corpo.

Cos'è la polvere di spermidina?

La spermidina è una poliammina presente in natura che è importante per il normale funzionamento di tutto il corpo. Sebbene non svolga esattamente un ruolo nel mantenimento o nella produzione di sperma, è chiamato il composto della spermidina perché è stato inizialmente scoperto nello sperma. È sintetizzato nel corpo umano attraverso l'azione dell'enzima, spermidina sintasi sul composto, putrescina.

La spermidina può essere ulteriormente suddivisa in spermina e altre poliammine, incluso l'isomero strutturale della spermina, la termospermina. Trovato nei ribosomi della cellula, la funzione principale di questo composto è promuovere l'autofagia che consente il rinnovamento cellulare nel corpo umano. È in grado di svolgere queste funzioni inducendo l'autofagia a livello cellulare nel corpo, piuttosto che a livelli superficiali.

Dato l'enorme ruolo che la spermidina svolge nel corpo, deve essere importante gestirne livelli normali. Tuttavia, è stato scoperto che i livelli di spermidina nel corpo iniziano a diminuire con l'età, il che può ridurre l'efficienza con cui vengono eseguite le diverse funzioni metaboliche. Tutto ciò si traduce in una diminuzione delle capacità del corpo umano che normalmente viene attribuita all'invecchiamento, ma non è l'invecchiamento direttamente a causarlo, ma piuttosto il risultato della degradazione di composti cruciali nel corpo umano.

La polvere di spermidina è una forma esogena supplementare di spermidina che mira a ricostituire le riserve corporee di questa poliammina alifatica e migliorare il funzionamento del corpo.

Storia della Spermidina

La spermidina è chiamata così perché è stata inizialmente isolata dallo sperma, ma da allora è stato scoperto che è ampiamente distribuita nel corpo umano e svolge ruoli diversi in diverse parti del corpo. Sebbene sia importante notare che ha una funzione principale in tutto il corpo che è la proliferazione e il rinnovamento cellulare, promuovendo l'autofagia. È uno dei principali agenti di longevità nell'uomo e in altri mammiferi.

L'agente della longevità fu inizialmente scoperto nel seme umano da Antoni van Leeuwenhoek, nel 1678, sebbene lo descrisse semplicemente come cristalli. Non è stato fino a quasi 200 anni dopo che si è scoperto che i cristalli visti da Leeuwenhoek erano spermina, un successore di Spermidine. Tuttavia, la struttura chimica della spermidina e della spermina non era ancora nota e fu solo nel 1924 che la struttura chimica fu scoperta e studiata in dettaglio.

Ulteriori studi sulla struttura della spermidina hanno rivelato di più sulle sue funzioni e caratteristiche specifiche nel corpo umano. È stato scoperto che la spermidina, come ogni altra poliammina, è un composto stabile che non si dissolve o reagisce in ambienti acidi o basici. Inoltre, è stato scoperto che la spermidina ha una carica positiva che le consente di legarsi a molecole cariche negativamente come RNA e DNA.

Inoltre, si è scoperto che la spermidina è disponibile in abbondanza nel corpo umano, con i livelli che iniziano a diminuire con l'età, più o meno allo stesso tempo anche i livelli di collagene ed elastina diminuiscono. Durante la prima fase della vita, gli esseri umani ricevono la spermidina attraverso il latte materno o il latte artificiale e man mano che invecchiano ricevono la spermidina da diverse fonti di cibo. Tuttavia, le fonti naturali esogene di spermidina non sono sufficienti per ricostituire le riserve del composto che vengono svuotate a causa della ridotta produzione di poliammina.

In tali casi, sono stati eseguiti diversi tipi di ricerca per analizzare come i negozi possono essere riforniti e gli integratori di Spermina contenenti polvere di tricloridrato di spermidina come ingrediente attivo sono risultati essere la soluzione a questo problema. Gli integratori di spermidina sono ora prontamente disponibili e sono ampiamente accettati come integratori per la longevità.

La funzione della spermidina nel corpo umano

Gli integratori di spermidina svolgono gli stessi ruoli della spermidina nel corpo, motivo per cui è importante conoscere le funzioni chiave della spermidina nel corpo umano. La spermidina è cruciale per l'inibizione dell'ossido nitrico sintasi neuronale o nNOS, che come suggerisce il nome è espresso solo nei neuroni periferici e centrali. La funzione principale di nNOS è monitorare e regolare il tono vasomotorio e regolare la pressione sanguigna centrale insieme al mantenimento della plasticità sinaptica nei neuroni centrali.

Si ritiene che l'inibizione della nNOS da parte della spermidina endogena e della spermidina esogena abbia effetti neuroprotettivi, inclusi effetti antidepressivi. Inoltre, l'inibizione di nNOS è responsabile di una significativa diminuzione delle deformità muscolari e della degenerazione dei neuroni spinali, rendendo questa funzione della spermidina una funzione protettiva.

La spermidina, insieme ad altre poliammine, ha dimostrato di avere lo stesso effetto sul ciclo cellulare dei fattori di crescita che supportano anche la sua funzione principale; autofagia e longevità. Inoltre, la spermidina si lega a diversi composti per supportare diverse funzioni del composto.

Usi della polvere di spermidina

La polvere di spermidina viene utilizzata come integratore per prevenire diversi tipi di cancro, in particolare il carcinoma epatocellulare e la fibrosi epatica. La maggior parte delle persone sceglie di assumere la polvere di spermidina come integratore per la sua capacità non solo di migliorare la longevità, ma anche per gli effetti protettivi del composto.

Benefici della polvere di spermidina come integratore

L'uso della spermidina come integratore è stato implementato solo di recente, ma è stato fortemente supportato dalla ricerca scientifica che ha scoperto che ha molteplici benefici sul corpo umano. Alcuni dei principali vantaggi della polvere di spermidina come integratore sono:

· Memoria migliorata e funzione cognitiva migliorata

L'uso della polvere di spermidina è associato a proprietà neuroprotettive, sebbene questa non sia la caratteristica principale responsabile della crescente popolarità del composto. L'effetto positivo della spermidina sul cervello e sulla cognizione è il risultato delle sue proprietà antinfiammatorie che inibiscono l'infiammazione nei neuroni, diminuendo così l'incidenza di diversi disturbi neurodegenerativi come il morbo di Parkinson e il morbo di Alzheimer.

Un recente studio si è concentrato sullo studio dell'effetto di questa particolare poliammina poiché le poliammine possono avere effetti sia neuroprotettivi che neurotossici. La spermidina è stata studiata in modelli animali con disturbi neurodegenerativi, in particolare neurodegenerazione a seguito di insulto ipossico-ischemico. È stato scoperto che questo insulto ha provocato infiammazione attraverso la diminuzione delle azioni dell'ossido nitrico nel cervello. Tuttavia, l'uso della spermidina ha provocato una diminuzione dell'infiammazione poiché è stato scoperto che aumenta l'enzima, l'ossido nitrico sintasi nel cervello che è essenziale per la sintesi dell'ossido nitrico e, infine, il trattamento dell'infiammazione. Questo studio ha dimostrato gli effetti antinfiammatori della spermidina e del suo successore, la spermina in vivo in modelli animali.

Uno studio simile è stato condotto su modelli animali con disabilità motorie e diminuzione dei livelli di dopamina, a seguito dell'esposizione al rotenone. L'esposizione al rotenone in questi modelli provoca deficit motori simili ai deficit motori osservati nelle persone affette dal morbo di Parkinson. Gli scienziati che hanno condotto lo studio hanno scoperto che la spermidina ha proprietà antiossidanti che aiutano a salvare i neuroni dopaminergici che sono stati colpiti dal rotenone nei ratti, combattendo anche gli effetti delle citochine proinfiammatorie e dello stress ossidativo. Questi fattori di stress provocano danni ai neuroni e determinano una marcata diminuzione dei neurotrasmettitori come serotonina, norepinefrina e dopamina.

L'uso della spermidina ha salvato questi neuroni nei modelli animali e ha invertito i deficit motori causati dall'esposizione al rotenone, dimostrando quindi l'ipotesi che la spermidina abbia proprietà neuroprotettive.

Allo stesso modo, è stato condotto uno studio per analizzare gli effetti della spermidina alimentare sulla funzione cognitiva. È risaputo che l'invecchiamento ha un effetto negativo sulla funzione cognitiva, tuttavia si ipotizza che questi effetti possano essere contrastati dall'uso di integratori in polvere di spermidina.

Studiando modelli animali a cui sono stati somministrati integratori di spermidina, è stato scoperto che può attraversare la barriera emato-encefalica e aumentare la funzione dell'ippocampo e la funzione mitocondriale nel cervello. Ciò è particolarmente importante in quanto l'ippocampo è importante per la formazione della memoria e la cognizione e il miglioramento della sua funzione può essere particolarmente utile nel combattere il deterioramento fisiologico e patologico della funzione dell'ippocampo.

Fondamentalmente, la spermidina ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti insieme alla capacità di attraversare la barriera emato-encefalica che le consente di essere un agente neuroprotettivo nel corpo umano.

· Proprietà antietà con aumento dell'autofagia

La spermidina è un composto naturalmente presente nel corpo umano che svolge un ruolo importante nella longevità delle cellule. Si lega a DNA, RNA e altre molecole cariche positivamente che gli consentono di prendere parte a molteplici processi metabolici. I risultati di questi processi sono una migliore crescita cellulare, proliferazione cellulare e anti-invecchiamento del corpo. Tuttavia, non è in grado di combattere gli effetti dell'invecchiamento e della morte cellulare con l'invecchiamento perché i livelli di spermidina iniziano a diminuire dalla mezza età.

L'invecchiamento è un processo genetico complesso che si verifica in risposta a diversi fattori di stress e stimoli che possono causare la morte cellulare. Si ritiene che il consumo di integratori alimentari in polvere di spermidina abbia un effetto anti-invecchiamento sul corpo umano attraverso la sua capacità di indurre l'autofagia. In poche parole, l'autofagia è un processo cellulare, che tradotto significa "mangiarsi se stessi". Questo processo è responsabile, rispettivamente, della digestione di organelli e proteine ​​non funzionali o mal ripiegati, portando alla distruzione delle cellule che non possono più svolgere le funzioni necessarie. Nonostante la sua funzione sembri dannosa, l'autofagia ha un effetto protettivo sulle cellule in quanto rimuove le cellule che non sono più efficaci.

L'uso della polvere di tricloridrato di spermidina è associato ad un aumento dell'autofagia nel corpo umano che è utile nei processi anti-invecchiamento poiché rimuove le cellule non funzionali, promuovendo la produzione di cellule nuove e funzionali. Questo ringiovanimento cellulare è fondamentale per impedire alle cellule disfunzionali di rimanere nel corpo con conseguenti effetti esagerati dell'invecchiamento.

L'induzione dell'autofagia da parte della polvere di spermidina svolge anche un ruolo nel sistema immunitario, specialmente nelle cellule T. Uno studio recente ha scoperto che gli agenti che stimolano l'autofagia, come la spermidina, possono essere utili per migliorare la risposta dei pazienti anziani ai vaccini. I ricercatori mirano a trasmettere queste informazioni ai centri vaccinali e sperano di rendere l'uso della spermidina alimentare un protocollo generale per i pazienti anziani vaccinati.

Oltre all'autofagia, la spermidina ha anche proprietà anti-invecchiamento come risultato di altri processi che aiutano a inibire sei dei nove segni distintivi dell'invecchiamento nel corpo umano. Con l'invecchiamento, le cellule staminali perdono la loro capacità di differenziarsi in diversi tipi di cellule che sono morte, migrate o hanno perso le loro capacità funzionali. Ciò si traduce in cambiamenti irreversibili nel corpo umano come l'ingrigimento dei capelli e l'intero processo è indicato come esaurimento delle cellule staminali. Questo segno distintivo dell'invecchiamento è inibito o combattuto da integratori alimentari in polvere di spermidina che possono aumentare la longevità delle cellule staminali.

L'alterazione epigenetica è un altro segno distintivo dell'invecchiamento che si riferisce ai cambiamenti nei componenti genetici della cellula insieme alla struttura e alla fisiologia cellulare a seguito dell'esposizione a diversi fattori ambientali. Queste tossine ambientali inducono cambiamenti nelle cellule che influenzano negativamente la cellula causando l'invecchiamento precoce delle cellule e, infine, la morte cellulare. Questo segno distintivo è anche combattuto dall'uso della spermidina poiché è noto per promuovere il ringiovanimento cellulare.

Man mano che le cellule invecchiano, dirigono la maggior parte della loro energia all'autoconservazione che porta a una comunicazione extracellulare negativa alterata poiché la cellula danneggerà altre cellule cercando di preservare la propria salute e stimolare la longevità. Tuttavia, questo, a lungo termine, può avere un effetto deteriorante sulla salute dei tessuti e degli organi, che è una scoperta frequente negli individui che invecchiano. Tuttavia, si ritiene che l'uso della spermidina riduca l'alterazione della comunicazione tra le cellule per promuovere la longevità di tutte le cellule, senza danneggiare altre cellule del tessuto.

Le proteine ​​svolgono un ruolo importante nelle cellule e sono necessarie affinché tutti i processi metabolici vengano eseguiti correttamente. Le proteine ​​devono essere costruite correttamente nel corpo per garantire il corretto funzionamento del corpo insieme al mantenimento dell'omeostasi. Con l'età, le proteine ​​perdono la capacità di trattenere la loro struttura specifica che consente loro di svolgere funzioni specifiche. I fattori di stress ambientale influenzano queste proteine ​​e i meccanismi che portano alla produzione e al mantenimento di queste strutture proteiche. Questo è indicato come perdita di proteostasi ed è un importante segno distintivo dell'invecchiamento.

La durata della vita della cellula termina e la cellula entra nel periodo di senescenza quando i telomeri della cellula sono troppo corti perché la cellula possa più dividersi. I telomeri continuano ad accorciarsi mentre la cellula si divide e alla fine raggiunge una dimensione troppo piccola per consentire un'ulteriore divisione cellulare, portando al silenziamento dei telomeri. Dopo questo, la cellula non può dividersi e alla fine morirà. L'accorciamento dei telomeri è un importante segno distintivo dell'invecchiamento che è stato studiato e studiato a fondo per lo sviluppo di composti anti-invecchiamento. La spermidina si trova nel corpo ed è responsabile dell'opposizione agli effetti del silenziamento dei telomeri, consentendo alle cellule di dividersi liberamente per un periodo di tempo più lungo.

La spermidina migliora le funzioni mitocondriali e riduce l'effetto dello stress ossidativo sul corpo. Questo è un altro segno distintivo dell'invecchiamento che può essere contrastato utilizzando integratori alimentari in polvere di spermidina.

· Previene lo sviluppo di alcuni tipi di cancro

Si ritiene che la spermidina abbia effetti anti-neoplastici poiché è stato scoperto che gli individui che assumono spermidina hanno un rischio ridotto di sviluppare il carcinoma epatocellulare e la sua condizione precedente, la fibrosi epatica. Una recente ricerca ha scoperto che la spermidina è in grado di fermare lo sviluppo della fibrosi epatica anche in modelli animali che erano attivamente esposti a sostanze chimiche con la capacità di produrre fibrosi epatica.

Uno studio osservazionale ha scoperto che l'uso di spermidina ha il potenziale per prevenire il cancro del colon, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche prima che venga aggiunto alle linee guida per il trattamento e la prevenzione.

Inoltre, è stato scoperto che l'uso della spermidina nei pazienti chemioterapici sottoposti a trattamento per cancro della pelle e cancro gastrico ha contribuito a migliorare gli esiti del trattamento e migliorare i fattori prognostici del cancro.

· Mantenere un ritmo circadiano corretto

Gli integratori di spermidina sono spesso pubblicizzati come prodotti che iniziano e mantengono il sonno, concentrandosi anche sul miglioramento del ritmo circadiano. Uno studio condotto su modelli animali ha scoperto che i topi più anziani, con bassi livelli di spermidina nel corpo, avevano un ritmo circadiano più lento che spesso si sviluppa come disturbi del sonno. Quando integrati con polvere di spermidina, è stato scoperto che questi topi più anziani hanno un ritmo circadiano più attivo con un normale ciclo circadiano.

· Abbellimento di capelli, unghie e pelle

La spermidina ringiovanisce le cellule e promuove la crescita cellulare sana che inverte gli effetti dell'invecchiamento su pelle, capelli e unghie. L'invecchiamento ha un impatto sull'aspetto della struttura della pelle, con la pelle che invecchia appare rugosa e cadente con una consistenza crespa. Questi effetti possono essere invertiti utilizzando integratori di spermidina che sono attivamente raccomandati per l'abbellimento di capelli, unghie e pelle.

Quali alimenti sono ricchi di polvere di spermidina?

La spermidina si trova naturalmente in molteplici fonti alimentari, principalmente quelle appartenenti alla cucina mediterranea. Le fonti alimentari di spermidina sono menzionate di seguito:
  • Durian
  • Germe di grano
  • Peperoni verdi
  • Broccoli
  • Fungo
  • Cavolfiore
  • Formaggi (diversi tipi hanno un diverso contenuto di spermidina)
  • natto
  • Shiitake funghi
  • Granella di amaranto
Il germe di grano è un'importante fonte di spermidina, che è immagazzinata nel suo endosperma. L'importanza di questa fonte alimentare di spermidina è che viene spesso utilizzata nella produzione degli integratori di spermidina come fonte del composto.

Che cos'è l'estratto di germe di grano spermidina?

La spermidina come integratore alimentare deriva dal germe di grano che è ricco di spermidina. Per produrre questo integratore dalla pianta del grano, un chicco di grano viene trattato per estrarre la sua spermidina dall'endospora. L'estratto di grammo di grano fermentato viene prodotto trattando l'estratto del chicco di grano con un estratto di lievito. Conosciuto anche come estratto fermentato di germe di grano, FWGE, MSC, estratto di germe di Triticum Aestivum e estratto di germe di Triticum Vulgare, questo prodotto è ciò che fornisce integratori alimentari di spermidina con spermidina.

Usi dell'estratto di germe di grano spermidina

L'estratto di germe di grano spermidina è raccomandato per le persone che desiderano invertire gli effetti dell'invecchiamento nel loro corpo, come l'ingrigimento dei capelli, le rughe della pelle e la diminuzione della produzione di energia. Alcuni degli altri usi di FGWE includono:
  • Scottature solari: poiché la spermidina è in grado di promuovere la crescita, la proliferazione e il ringiovanimento delle cellule, si ritiene che le cellule danneggiate dall'esposizione ai raggi UV possano beneficiare degli effetti della spermidina. Si ipotizza che queste cellule subiscano un processo autofagico a causa del consumo di spermidina, che poi porterà alla generazione di nuove cellule per curare la scottatura solare.
  • Prevenzione della febbre nei pazienti chemioterapici: la spermidina svolge un ruolo importante nel sistema immunitario attraverso le sue proprietà autofagiche, e sono queste proprietà che aiutano l'estratto di germe di grano spermidina in polvere a promuovere la distruzione delle cellule danneggiate dalla chemioterapia e a indurre la proliferazione di nuove cellule. Questo aiuta a rigenerare le cellule T sane e funzionali nel corpo che aiutano questi pazienti a combattere le infezioni ricorrenti.
  • Gestione delle malattie autoimmuni: la spermidina ha proprietà antinfiammatorie che aiutano nella gestione delle malattie autoimmuni con caratteristiche proinfiammatorie.
L'estratto di germe di grano spermidina è utilizzato principalmente dai malati di cancro in quanto si ipotizza che fermi la progressione del cancro e ne inibisca la crescita. Inoltre, si ritiene che l'uso quotidiano dell'integratore alimentare di spermidina sia utile in primo luogo nel prevenire lo sviluppo del cancro e possa invertire gli effetti del cancro, gestendo anche gli effetti negativi del trattamento del cancro.

Effetti collaterali dell'uso di polvere di spermidina

La spermidina è una poliammina che si trova naturalmente nel corpo, il cui eccesso non ha effetti collaterali nel corpo umano. Tuttavia, bassi livelli di spermidina nel corpo sono correlati all'invecchiamento precoce, alla diminuzione della memoria e della funzione cognitiva, insieme alla diminuzione della stabilità strutturale e dell'integrità della pelle. Risulta anche in una funzione mitocondriale compromessa che poi esagera gli effetti dell'invecchiamento nel corpo.

Integratori di spermidina prodotti utilizzando estratto di germe di grano di alta qualità e seguendo tutte le linee guida e il protocollo di sicurezza e considerati sicuri per il consumo umano. Questi integratori sono stati studiati a fondo e non sono stati ancora scoperti effetti collaterali significativi, quindi è necessaria la formazione di ulteriori ricerche. È importante notare che non sono state ancora segnalate tossicità da polvere di spermidina

Perché scegliere la nostra fabbrica di produzione di polvere di spermidina?

La polvere di spermidina è un composto stabile che si trova anche nel corpo. Nella nostra fabbrica di produzione, la polvere di spermidina viene prodotta in un laboratorio professionale e sterile per garantire la sicurezza del prodotto. Il prodotto è fabbricato seguendo le linee guida e i protocolli di sicurezza per garantire i massimi benefici del composto spermidina riducendo anche la possibilità di contaminazione o reazione del composto con altri prodotti. Inoltre, i prodotti sono testati in laboratorio dopo la produzione per garantirne la sicurezza, l'efficacia e la potenza. Qualsiasi prodotto di spermidina che non supera questo test non viene confezionato e preparato per la vendita, ma piuttosto rispedito, e gli altri prodotti nello stesso lotto sono sottoposti a una formazione approfondita per garantire che non vi siano problemi con la qualità della polvere di spermidina.

La polvere di spermidina è disponibile all'ingrosso presso il nostro stabilimento, sebbene venga venduta solo per scopi di ricerca e sviluppo o per la sua applicazione nel campo dei prodotti farmaceutici. La spermidina è un intermedio farmaceutico e un importante substrato nella chimica medicinale e biologica. Per questi scopi è necessaria una polvere di spermidina di alta qualità, disponibile presso il nostro stabilimento di produzione di spermidina.

La polvere di spermidina dei nostri impianti di produzione è disponibile per l'acquisto in diverse confezioni e condizioni, a seconda delle richieste dei consumatori. Ogni confezione ha un'etichetta con la data di collaudo e la data di produzione, per garantire più agevoli controlli di qualità e servizi di tracciabilità.

Riferimento:

  1. Mortimer RK, Johnston JR (1959). "Durata della vita delle singole cellule di lievito". Natura. 183 (4677): 1751–1752. Bibcode: 1959Natur.183.1751M. doi: 10.1038 / 1831751a0. hdl: 2027 / mdp.39015078535278. PMID 13666896
  2. Un farmaco sperimentale contro il morbo di Alzheimer mostra effetti antietà ”(Comunicato stampa). Istituto Salk. URL consultato il 12 novembre 2015.
  3. I ricercatori identificano il bersaglio molecolare di J147, che si sta avvicinando alla sperimentazione clinica per curare la malattia di Alzheimer ”. Estratto 2018/01/30.
  4. Correlazione dei cambiamenti neuropatologici della malattia di Alzheimer con lo stato cognitivo: una revisione della letteratura Peter T. Nelson, Irina Alafuzoff, Eileen H. Bigio, Constantin Bouras, Heiko Braak, Nigel J. Cairns, Rudolph J. Castellani, Barbara J. Crain, Peter Davies, Kelly Del Tredici, Charles Duyckaerts, Matthew P. Frosch, Vahram Haroutunian, Patrick R. Hof, Christine M. Hulette, Bradley T. Hyman, Takeshi Iwatsubo, Kurt A. Jellinger, Gregory A. Jicha, Enikö Kövari, Walter A Kukull, James B. Leverenz, Seth Love, Ian R. Mackenzie, David M. Mann, Eliezer Masliah, Ann C. McKee, Thomas J. Montine, John C. Morris, Julie A. Schneider, Joshua A. Sonnen, Dietmar R. Thal, John Q. Trojanowski, Juan C. Troncoso, Thomas Wisniewski, Randall L. Woltjer, Thomas G. Beach J Neuropathol Exp Neurol. Manoscritto dell'autore; disponibile in PMC 2013 Jan 30. Pubblicato in forma finale modificata come: J Neuropathol Exp Neurol. 2012 maggio; 71 (5): 362–381. doi: 10.1097 / NEN.0b013e31825018f7

Articoli di tendenza