Prodotti

Polvere di pterostilbene (537-42-8)

Lo pterostilbene è uno stilbenoide chimicamente correlato al resveratrolo. Appartiene al gruppo delle fitoalessine, agenti prodotti dalle piante per combattere le infezioni.Si ritiene che, sulla base di studi sugli animali, mostri proprietà anti-cancro, anti-ipercolesterolemia, anti-ipertrigliceridemia, nonché la capacità di combattere e invertire il declino cognitivo . Si ritiene che il composto abbia anche proprietà antidiabetiche, ma finora è stato studiato molto poco.

Produzione: Produzione in serie
Contenuto: 1 kg / borsa, 25 kg / tamburo
Wisepowder ha la capacità di produrre e fornire grandi quantità. Tutta la produzione in condizioni cGMP e un rigoroso sistema di controllo della qualità, tutti i documenti di test e i campioni disponibili.

1.Che cos'è il pterostilbene?

2. Cos'è la polvere di pterostilbene?

3. Qual è il meccanismo d'azione del pterostilbene?

4. A cosa serve la pterostilbeneusa?

5. Quali sono i vantaggi dell'assunzione di Pterostilbene?

6. Quali sono i benefici di Pterostilbene per la pelle?

7. Il pterostilbene fa bene al cervello?

8. Il pterostilbene è buono per la perdita di peso

9. Benefici del pterostil per la crescita dei capelli

10. Dosaggio di pterostilbene

11. Effetti collaterali del pterostilbene

12.Pterostilbene per l'ansia

13.Pterostilbene per la fertilità

14.Pterostilbene per cani

15. Quali alimenti contengono pterostilbene?

16. Da cosa deriva Pterostilbene?

17.Fonti naturali di pterostilbene

18. Il pterostilbene è un fitoestrogeno

19. Il pterostilbene è liposolubile

20. Il pterostilbene è solubile in acqua?

21. Il pterostilbene aumenta l'LDL?

22. Il pterostil abbassa la pressione sanguigna?

23. Il pterostilbene è pericoloso

24.Quanto pterostilbene dovrei assumere?

25.Pterostilbene con o senza cibo?

26. Dovresti prendere il pterostilbene?

27. Qual è il momento migliore della giornata per assumere Pterostilbene?

28. Quali integratori contengono pterostilbene?

29. Lo pterostilbene è migliore del resveratrolo?

30.Chi non dovrebbe assumere resveratrolo

31.Quanto resveratrolo è sicuro?

32.Pterostilbene con caffeina

33.Pterostilbene con quercetina

34.Pterostilbene vs berberina

35.Pterostilbene e NMN

36.Pterostilbene e nicotinamide riboside

37.Dove acquistare Pterostilbene?

 

pterostilbene polvere (537-42-8) video

 

Il pterostilbene è migliore del resveratrolo. Lo chiamano sangue di drago, o anche la fontana della giovinezza. Vuoi saperne di più su Pterostilbene? Ecco le 37 FAQ che devi sapere:

 

1. Che cos'è il pterostilbene?

Il pterostilbene (trans-3,5-dimetossi-4-idrossistilbene) è un polifenolo presente in natura, un tipo di molecola presente nelle piante. Fa parte del gruppo dei composti stilbene e il principale componente antiossidante dei mirtilli. Nelle piante svolge un ruolo difensivo antimicrobico e spesso antiossidante.

Il pterostilbene è stato scoperto per la prima volta nel 1977 da Langcake e Pryce ed è stato studiato per le sue proprietà antiossidanti e potenziali benefici per la salute.

Il pterostilbene è chimicamente correlato al resveratrolo, un altro popolare integratore alimentare; alcuni studi suggeriscono che potrebbe essere più utile per la salute rispetto alla sua stretta parentela, dando talvolta adito a suggerire che possa essere un "resveratrolo migliore".

 

I principali vantaggi di Pterostilbene possono essere riassunti come segue:

1 Il pterostilbene è una sostanza naturale che si trova in piccole quantità in frutta e verdura come i mirtilli.
2 Il pterostilbene è una piccola molecola che è migliore del resveratrolo in termini di assorbimento e stabilità.
3 Il pterostilbene ha esteso la durata della vita in vari organismi.
4 Il pterostilbene può ridurre l'infiammazione.
5 Il pterostilbene può migliorare la riparazione del DNA.
6 Il pterostilbene può attivare le sirtuine, che sono enzimi che riparano il DNA, migliorano il metabolismo e possono prolungare la durata della salute e della vita.
7 Il pterostilbene può migliorare il funzionamento del cervello e può proteggere il cervello.
8 Il pterostilbene può ridurre l'accumulo di proteine, che è uno dei fattori determinanti dell'invecchiamento.
9 Il pterostilbene attiva l'AMPK, un importante enzima in grado di proteggere le cellule dall'invecchiamento.
10 10. Il pterostilbene aumenta la produzione di potenti enzimi antiossidanti, proteggendo le cellule dal danno ossidativo.

 

2. Che cos'è la polvere di pterostilbene? 

La polvere di pterostilbene è la materia prima di pterostilbene di colore bianco.

 

Pterostilbene in polvere (537-42-8) Informazioni di base

Nome Polvere di pterostilbene
CAS numero 537-42-8
Purezza 98%
Nome chimico Pterostilbene (Dimethylresveratrol)
Sinonimi 3,5-dimetossi-4-stilbenolo, 3,5-dimetossi-4-idrossi-E-stilbene
Formula molecolare C16H16O3
Peso molecolare X
punto di fusione 89-92 ° C
Chiave InChI VLEUZFDZJKSGMX-ONEGZZNKSA-N
Modulo Polvere bianca
Half Life solubilità
Condizioni di conservazione proteggere dalla luce, 2-8 ° C
Applicazioni Pre-allenamento, integratori per bodybuilding, cosmetici
COA, HPLC Disponibile
pterostilbene

polvere

Pterostilbene-prodotti02

 

 

3. Qual è il meccanismo d'azione del pterostilbene?

Il pterostilbene è un polifenolo, un tipo di molecola presente nelle piante, in particolare piccoli frutti di bosco e noci. I mirtilli sono una fonte particolarmente ricca di pterostilbene; sebbene sia presente nell'uva, lo pterostilbene (a differenza del suo cugino resveratrolo) non sopravvive al processo di vinificazione.

Che cos'è un polifenolo? "Fenolo" si riferisce ad una certa struttura chimica (in questo caso, un gruppo ossidrilico collegato ad un anello benzenico); "Poli" significa solo che le molecole hanno più di una struttura. Uno dei compiti principali dei polifenoli è aiutare la pianta a combattere i patogeni. Se mangiati dall'uomo, i polifenoli possono servire come potenti antiossidanti.

Gli scienziati sono a conoscenza dei fenoli dall'inizio del XIX secolo - Joseph Lister, il pioniere della chirurgia antisettica, riferì sulle proprietà disinfettanti di un fenolo nel 19 - sebbene il termine "polifenolo" non ebbe il suo primo utilizzo registrato fino al 1867.

Come con il resto dei polifenoli, i ricercatori non comprendono appieno come funziona lo pterostilbene. Il dottor Jose M. Estrela, professore di fisiologia presso l'Università di Valencia (Spagna) che ha studiato pterostilbene dice "la cosa buona è che lo pterostilbene funziona, ma la cosa brutta è che non possiamo spiegare completamente i suoi potenziali benefici per la salute con le informazioni che noi abbiamo."

 

4. Cosa è pterostilbene utilizzare per?

Lo pterostilbene può aiutare a proteggere dall'Alzheimer e dal declino cognitivo correlato all'invecchiamento, secondo uno studio animale pubblicato su Neurobiology of Aging nel 2012. Nei test sui topi, gli autori dello studio hanno determinato che lo pterostilbene può aiutare a preservare la funzione cognitiva, in parte riducendo infiammazione.

 

5. Quali sono i vantaggi dell'assunzione di Pterostilbene?

I molteplici benefici dello pterostilbene nel trattamento e nella prevenzione delle malattie umane sono stati attribuiti alle sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antitumorali che portano a una migliore funzione delle cellule normali e all'inibizione delle cellule maligne.

Vari studi hanno dimostrato le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antitumorali dello pterostilbene, che ha portato al miglioramento della funzione delle cellule sane e all'inibizione delle cellule maligne.

 

1) Benefici del pterostilbene nella salute cardiovascolare

Il pterostilbene è stato implicato nella salute cardiovascolare. con uno studio che mostra che ha un effetto protettivo contro l'aterosclerosi e un altro che mostra che migliora gli aspetti dell'autofagia e aiuta a contrastare l'effetto pro-aterosclerosi della lipoproteina a bassa densità ossidata sulle cellule endoteliali vascolari. Ha anche dimostrato una potenziale utilità nel trattamento del danno da ischemia-riperfusione.

 

2) Pterostilbene benefici in La malattia di Alzheimer

Gli studi hanno anche dimostrato il potenziale dello pterostilbene in relazione a condizioni neurodegenerative come il morbo di Alzheimer. Uno studio su topi con invecchiamento accelerato ha mostrato che lo pterostilbene, anche a basse dosi, ha un effetto significativo sul miglioramento delle capacità cognitive.

 

3) Il pterostilbene può migliorare la cognizione

Un altro studio suggerisce che lo pterostilbene è coinvolto nella plasticità neurale e nelle sue funzioni cognitive e motorie associate e che i ratti trattati con pterostilbene si comportano meglio nei test cognitivi.

 

4) Il pterostilbene è un potente antinfiammatorio

Il pterostilbene è un potente antinfiammatorio e può sopprimere NF-Kb, un complesso proteico che regola la trascrizione del DNA, la produzione di citochine e la sopravvivenza cellulare. Uno studio recente ha dimostrato che lo pterostilbene può potenzialmente trattare la pancreatite acuta grave riducendo i livelli sierici di TNF-a, IL-1b e NF-kB infiammatori e che riduce la generazione di specie reattive dell'ossigeno.

Il pterostilbene ha anche alcuni dati che suggeriscono che potrebbe essere utile per il trattamento dell'artrite e, date le sue proprietà antinfiammatorie, non è certo una sorpresa. Sebbene la ricerca sia limitata fino ad oggi sull'artrite, uno studio sui ratti ha suggerito un potenziale per il trattamento di questa condizione.

 

5) Il pterostilbene può aiutare a perdere peso

Un recente studio condotto su pazienti con ipercolesterolemia, che non assumevano farmaci anticolesterolo, ha scoperto che quando integrati con Pterostilbene, questi soggetti del test hanno mostrato una significativa perdita di peso. Questo indica il potenziale beneficio di perdita di peso del composto chimico.

Un altro studio condotto su modelli animali integrati con polvere di pterostilbene ha mostrato un aumento significativo della popolazione di Akkermansia muciniphila nell'intestino dei modelli animali. L'importanza di questa specie è che riduce il rischio di obesità e migliora la salute generale dell'intestino.

 

6) Il pterostilbene migliora la funzione cardiaca

Le proprietà antiossidanti di Pterostilbene sono particolarmente benefiche nel cuore, poiché riducono lo stress ossidativo sull'organo. Studi su modelli animali hanno mostrato una significativa riduzione dell'insufficienza cardiaca polmonare, che è causata dallo stress sul cuore dalla disfunzione dei polmoni.

 

7) Pterostilbene protegge le caratteristiche alla vista

Attualmente, ci sono diversi studi incentrati sulla capacità di questo polifenolo di ridurre al minimo l'incidenza della cecità nei pazienti diabetici. La necessità di questo studio è stata sollevata a seguito di un altro studio che ha dimostrato che il pterostilbene riduce l'infiammazione della cornea. Questa scoperta ha portato i ricercatori a spingere per l'uso della polvere di pterostilbene per il trattamento dell'occhio secco.

 

6. Quali sono i benefici di Pterostilbene per la pelle?

La crema di pterostilbene che contiene polvere di pterostilbene è stata altamente efficace nel ridurre i marcatori dell'invecchiamento e induce un tono della pelle uniforme. Il prodotto è stato efficace nel ridurre le rughe e le linee sottili, ha migliorato l'elasticità dell'idratazione della pelle e non ha mostrato effetti negativi

 

7. Il pterostilbene fa bene al cervello? 

Sì, il pterostilbene fa bene al cervello. Il pterostilbene può migliorare il funzionamento del cervello e può proteggere il cervello. Il pterostilbene può ridurre l'accumulo di proteine, che è uno dei fattori determinanti dell'invecchiamento. Il pterostilbene attiva l'AMPK, un importante enzima in grado di proteggere le cellule dall'invecchiamento.

 

8. Il pterostilbene è buono per la perdita di peso

Il pterostilbene ha prodotto risultati positivi per la perdita di peso in almeno uno studio, ma sono necessari studi più ampi e più solidi per confermarne l'efficacia.

In uno studio su persone di mezza età con colesterolo alto, coloro che non stavano assumendo farmaci per il colesterolo hanno perso una piccola ma significativa quantità di peso durante l'integrazione con pterostilbene. Questo risultato è stato alquanto sorprendente, poiché questo studio non è stato progettato per misurare lo pterostilbene come aiuto per la perdita di peso. Questo risultato non è stato ancora studiato in uno studio separato.

Studi su cellule e animali suggeriscono anche che lo pterostilbene può aiutare a migliorare la sensibilità all'insulina. Il pterostilbene blocca la conversione degli zuccheri in grassi e impedisce la moltiplicazione delle cellule adipose.

Il pterostilbene può anche modificare la composizione della flora intestinale, le colonie di microbi che vivono nell'intestino e aiutano a digerire il cibo.

I ratti nutriti con pterostilbene avevano una flora intestinale più sana, incluso un aumento significativo dell'Akkermansia muciniphila, una specie di batteri che sembra prevenire l'obesità, il diabete e l'infiammazione di basso grado. A. muciniphila è recentemente diventato un fulcro della ricerca sui probiotici; studi futuri chiariranno se e come lo pterostilbene ne supporta la crescita.

 

9. pterostilbene benefici per la crescita dei capelli

Una dieta sana e nutriente è la chiave per una chioma sana. Fare il pieno di cibi ricchi di proteine ​​e vitamine aiuterà a migliorare l'aspetto della tua pelle e a migliorare la tua salute generale e, naturalmente, tieni d'occhio il resveratrolo o il pterostilbene. Se ti stai attualmente concentrando sulla caduta dei capelli, potresti voler introdurre degli integratori nella tua routine. Integratore che combinano minerali e vitamine che nutrono il cuoio capelluto e aiutano a sostenere capelli dall'aspetto sano.

 

Ecco alcune altre cose che puoi fare per nutrire te e i tuoi capelli:

-Massaggio del cuoio capelluto

Un buon massaggio del cuoio capelluto può aiutare a rilasciare la tensione intorno alla sommità della testa e non solo fa sentire bene, la ricerca indica che se lo fai regolarmente, potresti anche avere capelli più spessi. Ottimo, se stai lottando con l'alopecia, il massaggio del cuoio capelluto si concentra sul follicolo pilifero, che si trova appena sotto la superficie della pelle. Quando questi follicoli vengono stimolati, i vasi sanguigni si dilatano e si verifica (potenzialmente) la crescita dei capelli.

Massaggia il cuoio capelluto un paio di volte a settimana sotto la doccia per migliorare l'aspetto dei tuoi capelli e rilassarti. Oppure usalo per lavorare nel tuo siero o schiuma per capelli preferito per aiutare a diffondere il prodotto e favorire l'assorbimento e il flusso sanguigno.

 

-Riduce lo stress.

Il mondo può essere un posto difficile e sfortunatamente, se ti trovi sotto un'enorme quantità di stress, potresti anche vedere più perdita di capelli del solito. (Come se le cose non fossero abbastanza complicate!) I fattori di stress si presentano in tutte le forme e dimensioni: forse stai affrontando condizioni di lavoro difficili o forse stai vivendo con complicazioni finanziarie. Qualunque cosa sia, se non trovi il tempo per rilassarti correttamente, potresti sperimentare effetti collaterali fisici.

Il telogen effluvium è il tipo di caduta dei capelli più associato allo stress. Potresti anche sperimentare l'alopecia areata (perdita di capelli in aree specifiche), la tricotillomania (tirare i capelli) e l'alopecia androgenetica (diradamento dei capelli). Assicurati di mangiare bene e lavora sull'igiene del sonno per incoraggiare uno stato di flusso e un riposo profondo.

 

10. Dosaggio di pterostilbene

La supplementazione di pterostilbene allo scopo di favorire il metabolismo del glucosio e dei lipidi tende a essere di circa 20-40 mg/kg di ingestione orale nei ratti, che è un intervallo di dosaggio umano stimato di:

215-430mg per una persona di 150 libbre

290-580mg per una persona di 200 libbre

365-730mg per una persona di 250 libbre

 

Possibili proprietà ansiolitiche dello pterostilbene sono osservate a 1-2 mg/kg nei topi, che è una dose umana stimata di:

5.5-11mg per una persona di 150 libbre

7.3-14.5mg per una persona di 200 libbre

9-18mg per una persona di 250 libbre

Il che è notevole come 5-10 mg/kg in questi topi (poco più del doppio della dose) non ha avuto gli stessi effetti ansiolitici, suggerendo una curva a campana che potrebbe favorire dosaggi più bassi come si trova nel consumo di cibo piuttosto che dosaggi più alti da integrazione.

Studi limitati sull'uomo hanno utilizzato 50 mg due volte al giorno o 125 mg due volte al giorno e l'aggiunta di estratto di semi d'uva (100 mg in entrambi i tempi di dosaggio) con la dose bassa può mitigare alcuni effetti avversi sul colesterolo osservati con lo pterostilbene in isolamento.

 

11. Effetti collaterali del pterostilbene

Rispetto ai farmaci prescritti per il trattamento di sintomi come il colesterolo alto e altri problemi di salute comuni, è molto meno probabile che lo pterostilbene causi effetti collaterali (come dolore muscolare e nausea). È generalmente sicuro consumare sia con alimenti che con integratori, ma a dosi elevate può interferire con gli effetti di alcuni farmaci.

Se assumi farmaci per controllare il colesterolo, la pressione sanguigna e/o i livelli di glucosio nel sangue, è meglio parlare con il medico prima di iniziare qualsiasi nuovo integratore. Il medico può aiutarti a monitorare la tua reazione se scegli di iniziare a prendere pterostilbene per assicurarti che non sia necessario aggiustare il dosaggio.

Anche se assunto in dosi elevate, lo pterostilbene è risultato generalmente non tossico. Tuttavia, dosi elevate non sembrano offrire ulteriori benefici, motivo per cui dovresti seguire le raccomandazioni sul dosaggio e, secondo la ricerca pubblicata sul Journal of Toxicology, "il potenziale di tossicità non può essere escluso a dosi più elevate". Interrompere l'assunzione di integratori di pterostilbene se si verificano nausea, dolori, orticaria o sintomi insoliti. Se hai allergie agli alimenti pterostilbene come bacche, arachidi o uva, dovresti evitare di mangiare questi alimenti anche se sono altrimenti considerati "sani".

 

12. Pterostilbene per l'ansia

Il pterostilbene è un estratto di mirtilli, quindi agisce come un forte antiossidante. Controlla o aiuta a bilanciare i segnali nervosi e la chimica nell'ippocampo, che a sua volta controlla i ricordi. Il pterostilbene aiuta a riallocare pensieri e ricordi come "non stressanti", facendoti sentire più rilassato. Puoi assumere questi integratori di pterostilbene ogni giorno.

 

13. Pterostilbene per la fertilità

Le uova di una donna vengono prodotte mentre lei stessa è in utero. Man mano che quelle uova invecchiano, il loro DNA diventa fragile e più soggetto a danni cromosomici. Questo danno cromosomico è la principale causa di interruzione della gravidanza in tutte le fasce d'età e il rischio di aborto spontaneo aumenta con l'età. L'età è il fattore numero uno che influenza la fertilità di una donna.

Il pterostilbene è un potente antiossidante che è stato visto aiutare con la qualità delle uova. È molto facile da prendere e nessun paziente ha mai segnalato effetti collaterali.

Il resveratrolo è un composto polifenolico naturale antietà, antiossidante, antinfiammatorio e insulino-sensibilizzante. Prove crescenti indicano che il resveratrolo ha potenziali effetti terapeutici nelle donne infertili con funzione ovarica ridotta, sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) o endometriosi.

Oltre all'uso di integratori di pterostilbene o resveratrolo, un buon stile di vita fa bene anche alla fertilità. Per esempio:

-Pernottamento

Più impariamo sul sonno, più scopriamo che sono necessarie otto o più ore ogni notte per una salute ottimale. Questo è particolarmente vero per le nostre uova. I nostri corpi sono progettati per svegliarsi con il sole e andare a dormire quando fa buio. Dormire a sufficienza è la chiave per l'equilibrio ormonale, che a sua volta supporta lo sviluppo sano delle uova. Anche il sonno svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento del peso ottimale, nella promozione di buoni livelli di energia e nella riduzione dello stress.

 

-Esercitare

Un po' di esercizio è buono, ma troppo può funzionare contro di te quando vuoi essere incinta. Il corpo ha due marce:

Lotta o fuga

Mangimi e riproduci

L'esercizio faticoso mette il corpo in modalità lotta o fuga. Questo ha un impatto sui tuoi ormoni, sopprime lo sviluppo delle uova e rende più difficile rimanere incinta. Esercizio da lieve a moderato, pensa a camminare o a fare yoga delicato, mantieni la circolazione del sangue mantenendo il tuo corpo in modalità di alimentazione e riproduzione.

 

14. Pterostilbene per cani

Confronta con le informazioni su Pterostilbene per cani, maggiori informazioni sono su Resveratrolo per cani. Uno studio condotto nel 2015 ha rilevato che il resveratrolo rafforza e sopprime il sistema immunitario. Il resveratrolo spinge i globuli bianchi a rilasciare più citochine pro-infiammatorie del solito. I globuli bianchi usano queste citochine per comunicare tra loro quando combattono le infezioni. Più citochine ci sono, più forte è il sistema immunitario.

Tuttavia, il resveratrolo sopprime contemporaneamente il sistema immunitario diminuendo la funzione dei neutrofili. Questi globuli bianchi combattono e uccidono i batteri durante un'infezione. Questi risultati contrastanti rendono ancora più difficile determinare se il resveratrolo avvantaggia davvero il sistema immunitario.

Il composto può anche prevenire il cancro, in particolare il cancro del colon e della mammella, prevenendo e rallentando la crescita delle cellule tumorali. Il resveratrolo ha anche proprietà antipertensive e può prevenire l'ipertensione e il colesterolo. Si pensa anche che promuova la salute neurologica, sebbene ciò non sia stato confermato. Alcuni studi suggeriscono che può aumentare la durata della vita di un animale.

Sebbene questi risultati sembrino promettenti, i veterinari stanno ancora studiando gli effetti completi del resveratrolo sul sistema immunitario canino. Non è chiaro se la somministrazione prolungata di integratori di resveratrolo possa causare danni ai cani e ad altri animali. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare gli effetti collaterali del composto, non solo nei cani ma in tutti gli animali.

Inoltre, quasi tutti gli studi che suggeriscono che il resveratrolo è principalmente benefico sono stati condotti su cellule in coltura, moscerini della frutta, pesci e topi. Sebbene gli studi dimostrino che il resveratrolo aumenta la durata della vita di questi animali, molto probabilmente il resveratrolo influenzerà i cani in modo diverso. Ci sono pochi studi sugli effetti del resveratrolo nei cani.

Molti studi rimangono ottimisti sui benefici per la salute del resveratrolo sia per i cani che per gli esseri umani. Tuttavia, potrebbe non essere il supplemento miracoloso che alcune fonti affermano che lo sia.

La maggior parte dei cani sani non richiede l'integrazione di resveratrolo, soprattutto perché il resveratrolo deve essere somministrato in quantità molto piccole. Se vuoi aggiungere un po' di resveratrolo in più alla dieta del tuo cane, considera di dargli da mangiare mirtilli o arachidi. Entrambi gli alimenti contengono resveratrolo presente in natura, oltre a vitamine, minerali e antiossidanti salutari per il cuore.

Non somministrare mai integratori al tuo cane se non espressamente indicato da un veterinario. Se ritieni che il tuo cane possa trarre beneficio da un integratore di resveratrolo, chiedi al tuo veterinario i benefici e le complicazioni prima di acquistare qualsiasi integratore o cambiare la dieta del tuo cane. Somministrare gli integratori solo nelle dosi consigliate dal veterinario.

 

15. Quali alimenti contengono pterostilbene? 

Il pterostilbene si trova nei mirtilli, con il contenuto stimato per mirtillo che varia tra 99 ng e 520 ng, a seconda del tipo di mirtillo. Per mettere questo in prospettiva, un cestino medio di mirtilli pesa circa 340 grammi.

Se mangiassi l'intero cestino, la quantità totale di pterostilbene che otterresti è solo da 0.03 a 0.18 mg e, in base alla dose utilizzata in studi limitati sull'uomo di 100 mg al giorno, sarebbe un'enorme quantità di mirtilli al giorno!

Tuttavia, se stai cercando di ottenere naturalmente il tipo di livelli di pterostilbene offerti dagli integratori alimentari, allora dovresti davvero, davvero, amare i mirtilli, per non parlare del costo elevato dell'acquisto di tanta frutta. In termini realistici, questo non è pratico. I dosaggi degli integratori vanno da 50 mg a 1,000 mg per capsula.

Il pterostilbene si trova anche in mandorle, foglie di vite e viti, mirtilli rossi e relative bacche di vaccino, come mirtilli rossi, mirtilli e mirtilli.

 

16. Cosa è pterostilbene derivato da?

Il pterostilbene (trans-3,5-dimetossi-4-idrossistilbene) è un composto dello stilbene strutturalmente simile ad altri stilbeni popolari come il resveratrolo o il piceatannol; prende il nome dalla sua prima fonte scoperta (il genere pterocarpus) ma è anche un componente dei mirtilli e dei prodotti dell'uva. È una fitoalessina (composto prodotto dalle piante come difesa contro parassiti e insetti) simile al resveratrolo anche se più potente

 

Le fonti di pterostilbene includono:

Pterocarpus marsupium (albero del Kino indiano) e pterocarpus santalinus (legno di sandalo)
Mirtilli (92-550 ng/g peso secco)
Foglie e bacche dell'uva (Vitis vinifera).
Anogeissus acuminata
Il genere Dracaena
Rheum rhaponticum (radice)
Arachidi (Arachis hypogaea)

 

17 pterostilbene fonti naturali

Il pterostilbene si trova nelle mandorle, in varie bacche di Vaccinium (compresi i mirtilli), nelle foglie di vite e nelle viti e nel durame di Pterocarpus marsupium.

 

18. Il pterostilbene è un fitoestrogeno

La famiglia dei fitoestrogeni degli stilbeni comprende il resevertrolo e lo pterostilbene che si trovano comunemente nel vino rosso e nelle arachidi.

 

19. Il pterostilbene è liposolubile 

Sì, questa è anche una delle differenze tra pterostilbene e resveratrolo. Senza i gruppi metossilici il resveratrolo non è lipofilo (solubile in olio) come lo pterostilbene, quindi il suo assorbimento cellulare è molto inferiore allo pterostilbene - lo pterostilbene può essere assunto attraverso il bi lipidico della cellula -strato piuttosto facilmente.

 

20. Il pterostilbene è solubile in acqua?

Il pterostilbene è praticamente insolubile (in acqua) e un composto molto debolmente acido (basato sul suo pKa). Lo pterostilbene si trova nell'uva comune e nel vino d'uva, il che rende lo pterostilbene un potenziale biomarcatore per il consumo di questi prodotti alimentari.

 

21. Il pterostilbene aumenta l'LDL? 

Sì, il pterostilbene aumenta l'LDL se utilizzato in monoterapia. Il pterostilbene riduce la pressione sanguigna negli adulti a dosi di 250 mg/die. Sembra esserci un potenziale per la riduzione del peso in alcuni sottogruppi con pterostilbene.

 

22. Lo fa pterostilbene pressione sanguigna più bassa?

Una forma di pterostilbene, un composto che si trova naturalmente nei mirtilli, riduce la pressione sanguigna negli adulti, secondo i risultati di uno studio clinico presentato il 20 settembre alle sessioni scientifiche 2012 dell'American Heart Association sulla ricerca sulla pressione sanguigna a Washington, DC

Lo studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo è stato condotto dai ricercatori della University of Mississippi School of Pharmacy e School of Medicine per determinare se lo pterostilbene (tero-STILL-bean) migliora la salute cardiovascolare.

I ricercatori hanno valutato l'ingrediente in 80 pazienti con colesterolo alto (colesterolo totale pari o superiore a 200 e/o colesterolo LDL pari o superiore a 100). Due volte al giorno per sei-otto settimane, i partecipanti hanno ricevuto dosi elevate (125 mg) di pterostilbene, basse (50 mg) dosi di pterostilbene, pterostilbene (50 mg) con estratto d'uva (100 mg) o un placebo, ha affermato Daniel M. Riche, il principale investigatore dello studio. I ricercatori hanno valutato la pressione sanguigna, il peso corporeo ei lipidi nel sangue dei pazienti all'inizio e alla fine della loro partecipazione allo studio.

"Abbiamo riscontrato una riduzione della pressione sanguigna sistolica e diastolica nei pazienti che hanno ricevuto la dose elevata di pterostilbene e una riduzione della pressione sanguigna sistolica nei pazienti che hanno ricevuto la bassa dose di pterostilbene con estratto d'uva", ha affermato Riche, assistente professore di medicina e pratica farmaceutica presso il UM Medical Center a Jackson.

I partecipanti al gruppo pterostilbene ad alte dosi (250 mg al giorno) hanno ottenuto riduzioni significative della pressione sanguigna rispetto al placebo: 7.8 mmHg nella pressione sistolica (p inferiore a 0.01) e 7.3 mmHg nella pressione diastolica (p inferiore a 0.001).

 

23. Il pterostilbene è pericoloso

Il pterostilbene è considerato sicuro e non ha effetti collaterali significativi fino a una dose di 250 mg al giorno. Alcune persone potrebbero avere un aumento del colesterolo LDL durante l'assunzione di pterostilbene; l'estratto di semi d'uva annulla questo effetto e può essere abbinato bene con un integratore di pterostilbene.

Al momento non ci sono studi sulla sicurezza dello pterostilbene per i bambini o per le donne in gravidanza o che allattano. Poiché questo composto si trova comunemente negli alimenti e considerato salutare, piccole dosi di pterostilbene dovrebbero essere sicure per chiunque; tuttavia, si consiglia cautela a dosi più elevate.

Si rivolga al medico prima di somministrare pterostilbene ai bambini o di assumerlo da soli in caso di gravidanza o allattamento.

 

24. Quanto Pterostilbene dovrei assumere?

Il pterostilbene è generalmente sicuro per l'uso nell'uomo a dosi fino a 250 mg al giorno. Il pterostilbene è ben tollerato con una frequenza di dosaggio due volte al giorno

 

25 pterostilbene con o senza cibo?

Secondo lo studio, che è il primo confronto ben progettato di pterostilbene in uno studio umano controllato a dosaggio variabile. Non sembra esserci alcun effetto diretto dello pterostilbene sulle misure della funzionalità epatica o renale.

È improbabile un'associazione di pterostilbene con ADR gastrointestinale (con o senza cibo) o prurito poiché entrambe le reazioni avverse segnalate si sono verificate in misura bassa solo nel gruppo placebo e nel gruppo ad alto dosaggio.

 

26. Dovresti prendere Pterostilbene?

Uno studio sull'uomo ha dimostrato che lo pterostilbene è sicuro fino a una dose di 250 mg al giorno. Aggiungi il fatto che si trova comunemente negli alimenti e diventa chiaro che lo pterostilbene è generalmente sicuro da usare. Tieni presente, tuttavia, che questo farmaco aumenta il livello di colesterolo "cattivo" negli utenti.

 

27. Qual è il momento migliore della giornata per assumere Pterostilbene?

Le persone potrebbero chiedere "Quando posso prendere al meglio resveratrolo, pterostilbene, curcumina e quercetina per un effetto ottimale? "

Si consuma preferibilmente al mattino o alla sera, ma non durante il giorno. Consumare con acqua, con un piccolo pasto (colazione).

 

28. Cosa contengono gli integratori pterostilbene?

Poiché le persone prestano sempre più attenzione alla salute, anche la domanda di integratori da parte delle persone aumenta di giorno in giorno. Gli integratori di pterostilbene sono uno di questi, che è profondamente amato dalle persone.

L'ingrediente principale del supplemento di pterostilbene ovviamente è la polvere di pterostilbene, può essere utilizzata per fare diversi tipi, includere capsule, pillole, bevande ...

Pterostilbene come molecola di stilbene metilato, ha una struttura simile al resveratrolo antiossidante. Pterostilbene e resveratrolo condividono molti degli stessi benefici, inclusa la lotta allo stress ossidativo, ma è stato dimostrato che lo pterostilbene ha una biodisponibilità superiore. In altre parole, si ritiene che lo pterostilbene sia assorbito e utilizzato dall'organismo più facilmente di fitonutrienti simili, motivo per cui ha recentemente attirato l'attenzione dei ricercatori sanitari.

 

29. Il pterostilbene è migliore del resveratrolo?

1). Cos'è il resveratrolo

Resveratrol fa parte di un gruppo di composti chiamati polifenoli. Si pensa che agiscano come antiossidanti, proteggendo il corpo dai danni che possono metterti a rischio maggiore per cose come il cancro e le malattie cardiache. Il resveratrolo supporta la salute cardiovascolare, le difese antiossidanti, il metabolismo del glucosio, il sano equilibrio infiammatorio e altro ancora. Il pterostilbene è ora considerato una forma più potente con una biodisponibilità superiore.

 

Informazioni di base sulla polvere di resveratrolo (501-36-0).

Nome Polvere di resveratrolo
CAS numero 501-36-0
Purezza 98%
Nome chimico Resveratrol
Sinonimi 5 - [(1E) -2- (4-idrossifenil) etenil] -1,3-benzenediolo; trans-resveratrolo; (E) -5- (p-idrossistiril) resorcinolo; (E) -Resveratrolo; trans-3,4 ', 5-Triidrossistilbene;
Formula molecolare C14H12O3
Peso molecolare X
punto di fusione 243-253 ° C
Chiave InChI LUKBXSAWLPMMSZ-OWOJBTEDSA-N
Modulo Polvere bianca
Half Life agli studi, suggerire un'emivita fino a 1.6 ore
Condizioni di conservazione proteggere dalla luce, 2-8 ° C
Applicazioni Componente minore del vino, correlato alla riduzione sierica dei lipidi e all'inibizione dell'aggregazione piastrinica. Il resveratrolo è un inibitore specifico della COX-1 e inibisce anche l'attività dell'idrperossidasi della COX-1. È stato dimostrato che inibisce gli eventi associati con l'inizio, la promozione e la progressione del tumore.
Immagine del pacchetto
COA, HPLC Disponibile

 

2). Pterostilbene vs Resveratrolo

-Un confronto tra biodisponibilità e benefici per la salute

Quasi due decenni fa, si scoprì che il resveratrolo rallentava il processo di invecchiamento cellulare nel lievito. Nel 2003, il professor David Sinclair, PhD della Harvard Medical School, ha scoperto che il resveratrolo attivava un gene della longevità chiamato SIRT1 e la risultante classe di proteine ​​della sirtuina.

Quindi, lo stesso meccanismo è stato studiato e trovato vero nei topi. Le indagini sul resveratrolo si sono poi rivolte ai suoi effetti sulla salute umana. È stato scoperto che il resveratrolo supporta la salute cardiovascolare, le difese antiossidanti, il metabolismo del glucosio, il sano equilibrio infiammatorio e altro ancora. Quando sono stati riportati i risultati di questi studi, le persone sono diventate più interessate a bere vino rosso ricco di resveratrolo e ad assumere integratori di resveratrolo.

Tuttavia, alcuni dei maggiori ostacoli per raccogliere i benefici del resveratrolo negli esseri umani sembrano essere la sua limitata biodisponibilità e la rapida eliminazione dal corpo. Ma questi ostacoli potrebbero essere superati da un composto che più recentemente ha guadagnato un po' di attenzione.

Circa 10 anni dopo la scoperta che il resveratrolo attivava un gene della longevità, i ricercatori iniziarono a interessarsi al suo cugino molecolare, lo pterostilbene. Sebbene sia presente in una concentrazione maggiore nei mirtilli rispetto al vino rosso, lo pterostilbene è quasi identico nella struttura chimica al resveratrolo.

Il primo studio sulla sicurezza umana dello pterostilbene è stato pubblicato nel 2013 e da allora le indagini si sono intensificate. Il pterostilbene è ora considerato una forma più potente di resveratrolo. Si dice che offra tutti i benefici precedentemente conosciuti del resveratrolo ma con una biodisponibilità superiore. Queste affermazioni sono vere? Continua a leggere per un confronto dettagliato di questi due composti cugini.

 

-Differenze strutturali 

Il resveratrolo e lo pterostilbene sono entrambi composti vegetali presenti in natura. Il resveratrolo è concentrato nelle bucce d'uva e nel vino rosso, ma è stato anche isolato dalle radici del poligono giapponese. Il pterostilbene è concentrato principalmente nei mirtilli, ma è stato trovato anche in piccole quantità nelle arachidi, nell'uva e nel cacao.

Il resveratrolo e lo pterostilbene rientrano in una classe di composti chiamati stilbeni. Questi composti fenolici sono costituiti da due anelli aromatici con gruppi ossidrile (-OH). Il resveratrolo e lo pterostilbene sono molto simili nella struttura, ma con una differenza minima ma critica. Il resveratrolo ha tre gruppi ossidrile, mentre lo pterostilbene ne ha solo uno. Gli altri due gruppi ossidrile sono sostituiti da gruppi metossilici (O-CH3) in pterostilbene.

La differenza nel numero di gruppi idrossilici è fondamentale perché influenza la velocità con cui il composto viene metabolizzato ed eliminato dal corpo. I tre gruppi idrossilici nel resveratrolo accelerano la rimozione della molecola, il che rende difficile raggiungere e mantenere livelli apprezzabili di resveratrolo nel flusso sanguigno.

Con un solo gruppo ossidrile per molecola, lo pterostilbene è in grado di persistere in circolazione per un tempo più lungo. La leggera differenza nella struttura rende anche lo pterostilbene più lipofilo. Il pterostilbene può passare più facilmente attraverso le membrane cellulari, rendendolo più disponibile per supportare le vie cellulari.

Sia il resveratrolo che lo pterostilbene sono presenti in natura in due forme: cis e trans. Le forme trans sono più stabili e più abbondanti in natura. Gli studi suggeriscono che sia per il resveratrolo che per lo pterostilbene, le forme trans sono superiori alle forme cis in termini di attività biologica.

 

-Biodisponibilità ed emivita 

La buona notizia su resveratrolo e pterostilbene è che sono entrambi prontamente assorbiti dopo l'assunzione orale e sono persino in grado di attraversare la barriera ematoencefalica. La cattiva notizia è che vengono metabolizzati rapidamente. Il loro tempo in circolazione è fugace.

Il tasso di assorbimento del resveratrolo dal lume intestinale è di circa il 75%, ma il suo rapido metabolismo nel fegato si traduce in una biodisponibilità orale di solo circa l'1%. Questo perché il fegato produce coniugati di resveratrolo, principalmente glucuronidi e solfati. In uno studio sulla biodisponibilità umana, 15 volontari sani hanno assunto ciascuno una capsula da 500 mg di trans-resveratrolo. I campioni di sangue prelevati dopo la somministrazione hanno mostrato che il resveratrolo libero rappresentava solo lo 0.28% del resveratrolo totale in circolazione, mentre il resto era costituito da glucuronidi o solfati coniugati.

Lo studio ha anche mostrato che il resveratrolo era di breve durata: la sua concentrazione ha raggiunto il picco solo circa un'ora dopo l'assunzione. Tale risultato era simile a uno studio precedente, che ha rilevato che l'emivita del trans-resveratrolo era da una a tre ore dopo una singola dose.

Quando un composto ha una biodisponibilità così bassa e un'emivita così breve, è difficile mantenere una concentrazione in circolazione. Uno studio ha scoperto che anche quando le persone assumevano 150 mg di trans-resveratrolo sei volte al giorno, avevano comunque basse concentrazioni plasmatiche.

Uno dei confronti più comunemente citati tra resveratrolo e pterostilbene è che la biodisponibilità orale del resveratrolo è solo del 20%, mentre lo pterostilbene raggiunge l'80%. Ma è importante notare che queste percentuali si riferiscono al totale combinato di resveratrolo più resveratrolo solfato e pterostilbene più pterostilbene solfato. È ancora più importante notare che queste percentuali derivano da uno studio condotto sui ratti piuttosto che sugli esseri umani.

L'altro confronto spesso citato è che l'emivita dello pterostilbene è sette volte più lunga di quella del resveratrolo. Questa statistica deriva da due studi: uno riportava che il resveratrolo aveva un'emivita di 14 minuti e l'altro riportava che lo pterostilbene aveva un'emivita di 105 minuti. Anche in questo caso, si trattava di studi preclinici condotti non sull'uomo ma su conigli, ratti e topi.

Rimangono diverse domande senza risposta. Non sappiamo se i metaboliti coniugati di resveratrolo e pterostilbene abbiano attività biologica a livello tissutale (vi sono alcune prove di attività, anche se inferiore al resveratrolo libero). Inoltre, non è noto se i dati sulla biodisponibilità dello pterostilbene provenienti da studi sugli animali possano essere tradotti nell'uomo.

Molti ricercatori e clinici stanno prendendo i dati limitati che abbiamo finora sulla biodisponibilità dello pterostilbene e stanno funzionando con esso. Sulla base degli studi sopra menzionati, lo pterostilbene si è guadagnato la reputazione di essere una forma di resveratrolo più potente e biodisponibile.

 

-Confronto dei benefici per la salute 

Il resveratrolo è stato ampiamente studiato. Studi sperimentali mostrano che il resveratrolo modula numerosi meccanismi molecolari a livello cellulare. Interagisce, ad esempio, con le vie cellulari legate al sano equilibrio infiammatorio, all'apoptosi e all'autofagia. Interagisce anche con i percorsi associati all'invecchiamento e alla longevità, come i telomeri e la senescenza cellulare.

Nonostante la sua bassa biodisponibilità, ci sono abbondanti prove della capacità del resveratrolo di promuovere la salute negli esseri umani. Studi randomizzati e controllati hanno dimostrato che l'integrazione di resveratrolo supporta una sana gestione del peso, il metabolismo degli zuccheri nel sangue, la funzione cardiovascolare, l'umore, un sano equilibrio infiammatorio e lo stress ossidativo. I benefici per la salute del resveratrolo sono stati mostrati anche in molti altri studi e persino in meta-analisi.

Quando si tratta di pterostilbene, le prove sono molto più scarse. A parte uno studio sulla sicurezza pubblicato nel 2013, sono stati condotti pochissimi studi sull'uomo. C'è stato uno studio, condotto presso l'Università del Mississippi su 80 adulti, che ha scoperto che lo pterostilbene supportava la pressione sanguigna sana e il metabolismo lipidico.

La stragrande maggioranza della ricerca sullo pterostilbene è in fase sperimentale e preclinica. I ricercatori hanno scoperto che lo pterostilbene supporta molte delle stesse vie cellulari del resveratrolo, incluso il supporto delle difese antiossidanti e la modulazione delle vie coinvolte nel sano equilibrio infiammatorio, apoptosi e autofagia. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che i meccanismi molecolari dello pterostilbene dovrebbero essere considerati equivalenti a quelli del resveratrolo.

 

30. Chi non dovrebbe assumere resveratrolo

I pazienti che hanno disturbi del sangue, che possono causare sanguinamento, devono essere monitorati da un medico durante l'assunzione di questo prodotto. Le persone sottoposte a un intervento chirurgico dovrebbero interrompere l'assunzione di resveratrolo due settimane prima dell'intervento e non assumerlo per due settimane dopo l'intervento per ridurre il rischio di sanguinamento.

Non assumere integratori di resveratrolo o quantità eccessive di alimenti naturali contenenti resveratrolo durante la gravidanza o l'allattamento. C'è una mancanza di ricerca in questo settore per dimostrare la sicurezza. Il resveratrolo dovrebbe essere evitato nei bambini.

Il resveratrolo ha una lieve attività estrogenica e fino a quando non si saprà di più, le donne con tumori e altre condizioni sensibili agli estrogeni dovrebbero consultare un medico prima di assumere resveratrolo.

Il resveratrolo riduce l'attività degli enzimi coinvolti nel metabolismo dei farmaci, ma non è stato studiato se abbia un effetto significativo nell'uomo.

 

31. Quanto resveratrolo è sicuro?

Gli integratori di resveratrolo sono probabilmente sicuri se assunti per via orale in dosi fino a 1500 mg al giorno per un massimo di 3 mesi. Dosi più elevate fino a 2000-3000 mg al giorno sono state utilizzate in modo sicuro per 2-6 mesi. Ma queste dosi più elevate hanno maggiori probabilità di causare disturbi allo stomaco.

 

32. Pterostilbene con caffeina

La caffeina è una metilxantina che si trova nei chicchi di caffè, nelle fave di cacao e nel tè. La ricerca mostra che la caffeina è uno stimolante del cervello che aumenta la vigilanza, lo stato di veglia, l'attenzione, la memoria di lavoro e l'attività motoria.

C'è un prodotto che è un composto brevettato che lega la caffeina con il potente antiossidante pterostilbene. Il legame della caffeina con lo pterostilbene rallenta significativamente il tasso di assorbimento della caffeina allungandone la sua emivita e fornendo fino al 30% in più di effetto totale, riducendo al contempo i tipici sintomi di arresto anomalo della caffeina.

 

33. Pterostilbene con quercetina 

1) Cos'è la quercetina e i suoi benefici

La quercetina è un pigmento vegetale (flavonoide). Si trova in molte piante e alimenti, come vino rosso, cipolle, tè verde, mele e bacche.

La quercetina ha effetti antiossidanti e antinfiammatori che potrebbero aiutare a ridurre il gonfiore, uccidere le cellule tumorali, controllare la glicemia e aiutare a prevenire le malattie cardiache.

La quercetina è più comunemente usata per le condizioni del cuore e dei vasi sanguigni e per prevenire il cancro. Viene anche usato per l'artrite, le infezioni della vescica e il diabete, ma non ci sono prove scientifiche forti a sostegno della maggior parte di questi usi. Inoltre, non ci sono prove valide a sostegno dell'uso della quercetina per COVID-19.

 

2) Pterostilbene vs Quercetina

Esiste una classe speciale di composti antiossidanti chiamati flavonoidi o polifenoli, quindi una dieta ricca di frutta e soprattutto verdura può fare molto per mantenerti in salute.

Quercetina e pterostilbene sono due di questi flavonoidi. Tuttavia, poiché questi antiossidanti si trovano in quantità molto piccole solo in una manciata di alimenti e la capacità del tuo corpo di assorbirli nel loro stato naturale è scarsa o inadeguata, il tuo potenziale di benefici è limitato.

Con la formula avanzata di quercetina e pterostilbene, usa l'insegnamento professionale per aumentare la biodisponibilità di questi composti fino a 20 volte. Con una formula speciale, puoi ottenere:

1) Supporta la tua difesa naturale contro le minacce stagionali.

2) Supporta la salute dei polmoni e del tratto bronchiale.

3) Supporta la produzione di nuovi mitocondri nel cervello e nei muscoli.

4) Supporta una risposta immunitaria sana e normale.

5) Aiuta a proteggere cellule e tessuti dai danni dei radicali liberi.

6) Supporta una risposta infiammatoria già normale.

7) Aumenta le prestazioni mentali a seguito di stress fisico estremo.

8) Supporta un sano invecchiamento cellulare.

9) Aiuta a proteggere dalla perossidazione lipidica nelle cellule e nei tessuti.

10) Supporta la salute metabolica.

 

34. Pterostilbene vs berberina 

La berberina è un composto bioattivo che può essere estratto da diverse piante, incluso un gruppo di arbusti chiamato Berberis. HCL è la forma cloridrato della berberina, il numero CAS è 633-65-8.

Tecnicamente, appartiene a una classe di composti chiamati alcaloidi. Ha un colore giallo ed è stato spesso usato come colorante.

La berberina ha una lunga storia di utilizzo nella medicina tradizionale cinese, dove veniva usata per trattare vari disturbi.

Ora, la scienza moderna ha confermato che ha benefici impressionanti per diversi problemi di salute.

Il pterostilbene è una sostanza che si trova in piccolissime quantità nei mirtilli. In quantità maggiori, può migliorare la sensibilità all'insulina (R,R,R) e potrebbe migliorare il diabete di tipo 2 (R,R).

Proprio come la metformina, anche lo pterostilbene può attivare AMPK (R). Infatti, lo pterostilbene ha attivato AMPK già a livelli di 50 micromolare, mentre la metformina ha ottenuto l'effetto a una dose maggiore di 2 millimolare (R).

 

35. Pterostilbene e NMN 

1) Cos'è NMN 

NMN sta per nicotinamide mononucleotide, una molecola presente naturalmente in tutte le forme di vita. A livello molecolare, è un ribonucleotide, che è un'unità strutturale di base dell'RNA dell'acido nucleico. Strutturalmente, la molecola è composta da un gruppo nicotinamide, un ribosio e un gruppo fosfato. NMN è il precursore diretto della molecola essenziale nicotinamide adenina dinucleotide (NAD+) ed è considerato un componente chiave per aumentare i livelli di NAD+ nelle cellule.

Informazioni di base sulla polvere NMN (1094-61-7).

Nome Polvere NMN
CAS numero 1094-61-7
Purezza 99%
Nome chimico beta-nicotinamide mononucleotide
Sinonimi 3-Carbamoyl-1- [5-O- (hydroxyphosphinato) -β-D-ribofuranosil] piridinio
Formula molecolare C11H15N2O8P
Peso molecolare X
punto di fusione > 96 ° C
Chiave InChI DAYLJWODMCOQEW-TURQNECASA-N
Modulo Polvere bianca
Half Life /
Condizioni di conservazione Congelatore igroscopico -20˚C, in atmosfera inerte
Applicazioni La nicotinamide mononucleotide ("NMN", "NAMN" e "β-NMN") è un nucleotide derivato dal ribosio e dalla nicotinamide.
COA, HPLC Disponibile
Polvere NMN Pterostilbene-prodotti01

 

2) Pterostilbene con NMN 

La combinazione di pterostilbene e NMN (nicotinamide mononucleotide) può essere un potente duo per rallentare il processo di invecchiamento. NMN è un precursore del NAD+, un coenzima cruciale necessario per ogni cellula del corpo. Una diminuzione dei livelli di NAD+ porta ad un aumento della progressione dell'invecchiamento e della malattia.

Sia lo pterostilbene che l'NMN sono attivatori delle sirtuine, una famiglia di proteine ​​che regolano la salute cellulare e mitocondriale e controllano il processo di invecchiamento. L'aumento dell'attività delle sirtuine, in particolare SIRT1, è stata collegata a una maggiore durata della vita nel lievito e negli animali. A causa della sua biodisponibilità superiore, lo pterostilbene può essere un attivatore della sirtuina più forte del resveratrolo.

La combinazione di pterostilbene e NMN può aumentare l'efficacia di NMN perché gli attivatori della sirtuina e i booster NAD + lavorano insieme. Poiché lo pterostilbene aumenta l'attività della sirtuina, l'aggiunta di NMN consente alla molecola precursore di svolgere il suo compito principale di aumentare i livelli di NAD+.

In sostanza, NMN e pterostilbene lavorano in sinergia per migliorare la salute mitocondriale e rallentare il processo di invecchiamento, poiché NMN aumenta i livelli di NAD+ ed entrambi i composti attivano le sirtuine.

 

36. Pterostilbene e nicotinamide riboside

1) Cos'è Nicotinamide riboside(NR)

Nicotinamide riboside è un membro della famiglia della vitamina B3, che comprende anche niacina e niacinamide. Si trova in frutta, verdura, carne e latte.

Il riboside della nicotinamide viene trasformato nel corpo in una sostanza chimica chiamata NAD+. Il corpo ha bisogno di NAD+ affinché molti processi funzionino normalmente. Livelli bassi possono causare problemi di salute. L'assunzione di nicotinamide riboside può aiutare ad aumentare i bassi livelli di NAD+.

Le persone usano il riboside di nicotinamide per effetti anti-invecchiamento, colesterolo alto, pressione alta, morbo di Alzheimer, obesità e molti altri scopi, ma non ci sono prove scientifiche valide a sostegno di questi usi.

Non confondere il riboside nicotinamide con niacina, niacinamide o NADH. Questi sono tutti correlati ma non sono la stessa cosa.

 

2) Pterostilbene con Nicotinamide riboside(NR)

Alcuni integratori alimentari contengono pterostilbene e nicotinamide riboside (NR). Il riboside della nicotinamide è un precursore della nicotinamide adenina dinucleotide (NAD+). Se stai prendendo Pterostilbene con Nicotinamide Riboside "NR" (Recensioni), potresti voler riconsiderare. L'esperto di NR, il dottor Charles Brenner, ha spiegato in precedenza su Twitter.

 

37. Dove acquistare pterostilbene?

Wisepowder come produttore diretto, fornisce la polvere di pterostilbene della migliore qualità da gram-KG-Ton per supportare le esigenze di diversi clienti.